Fresca, invitante, semplice e saporita: è l’insalata caprese, una ricetta veloce ma non certo priva di gusto e bontà. Affonda le sue origini nella tradizione italiana, in particolare quella campana, non a caso è tra i piatti più noti in tutto il mondo come emblema del “made in Italy”. È una ricetta vegetariana completa, dal gusto sfizioso che prende il nome dall’isola di Capri. Rappresenta in pieno l’idea di dieta mediterranea e può trovare spazio sulla tavola sia come piatto unico, che come antipasto.

I colori dello Stivale dipingono il piatto di vita e gusto, rendendo la pietanza vegetariana un compendio di sali minerali e antiossidanti. La caprese è un piatto ricco e molto buono, si possono realizzare diverse varianti originali solo con pochi ingredienti, oltre alla presentazione classica che tanto conquista. Anche particolari reinterpretazioni della stessa con declinazione vegan.

Ricetta

Caprese variante

Appetizers; mini mozzarella, cherry tomato and basil via Shutterstock

Per creare la ricetta originale è indispensabile procurarsi:

  • 300 gr di mozzarella di bufala DOP;
  • 5 pomodori rossi sodi e ramati oppure cuore di bue;
  • 20 foglie di basilico freschissimo;
  • olio extravergine d’oliva;
  • sale e origano q.b.;
  • pepe macinato fresco a piacere.

In una ciotola preparate un condimento ricco con olio extravergine d’oliva, sale, origano e pepe fresco macinato (a piacere). Lavate accuratamente i pomodori, tagliateli a fette eliminando i semi in eccesso. Scolate la mozzarella e ripetete l’operazione di taglio. Disponete su un piatto di portata le fette di pomodoro alternate con quelle di mozzarella, realizzando un decoro concentrico. Quindi condite versando sulla caprese l’olio preparato in precedenza, completate con le foglie di basilico che potrete inserire nella composizione di base. Ovviamente il piatto si presta a diverse varianti, ad esempio alternando al pomodoro la mozzarella fiordilatte oppure light. Magari realizzando piccole torrette di pomodoro, basilico e mozzarella, fermate con uno stecco da piedino e condendo gli strati con la marinatura classica.

Ricette alternative

Ricotta

Cottage cheese via Shutterstock

Se preferite un’alternativa divertente potete sostituire la mozzarella con ricotta stagionata tagliata sottile, formaggio olandese o ancora formaggio di capra tagliato a cubetti. Il condimento è lo stesso: potete aggiungere un pizzico di timo, maggiorana fresca e aneto, accompagnando il tutto con fette di pane casereccio abbrustolito in forno. Ma se preferite il classico è possibile variare la presentazione incidendo direttamente la mozzarella e inserendo le fette di pomodoro a raggiera. In alternativa, utilizzare la mozzarella in sfoglia e ricoprirla con un mix di pomodoro spellato e tagliato a cubetti, aromi, sale, olio e basilico tritato. Arrotolando il tutto si potrà ottenere un cilindro farcito, che chiuderete nella pellicola lasciandolo riposare in frigorifero per qualche ora. Quando sarà pronto, eliminate la copertura e affettate ottenendo delle girelle singole e ben compatte. Disponete su un piatto e servite con una spolverata di origano e un filo d’olio EVO.

Se invece preferite la cucina vegan è possibile sostituire la mozzarella con il tofu oppure con i formaggi vegetali di produzione cruelty free, facilmente reperibili presso i negozi specializzati. Tagliate il tofu a pezzetti piccoli e lasciatelo insaporire in un barattolo di vetro a chiusura ermetica, in compagnia di olio, poco aceto balsamico, maggiorana, origano, aglio, sale e pepe. Quando sarà pronto, tagliate i pomodori a fette quindi disponeteli in un piatto in compagnia del tofu insaporito, aggiungete una spolverata di pepe fresco e basilico in foglia. In alternativa potete utilizzare il tofu affumicato, oppure insaporirlo sulla griglia con rosmarino fresco.

Riepilogo
Nome
Insalata Caprese
Pubblicata il
Tempo di Preparazione
Cottura
Tempo

20 agosto 2014
Lascia un commento