I gatti da sempre sono i protagonisti più amati dalla rete: che siano video, foto o disegni, se il micio è presente la visione e la condivisione è assicurata. Per questo il nuovo profilo Instagram dedicato a loro è diventato subito virale, a fare da padrone un adorabile gattone mentre indossa mini cappellini o copricapo in misura. Si chiama “Tiny Hats on Cats” e il suo creatore è l’illustratore newyorkese Adam Ellis, che con sapiente manualità e precisione ha realizzato e immortalato innumerevoli cappellini in cartoncino. Gli articoli mignon mostrano una precisione artigianale notevole e il modello è Maxwell, il gattino tripode di Adam.

L’iniziativa che conta già più di 18.400 seguaci è nata solo il mese scorso per Buzzfeed – BFF per cui lavora l’uomo, ogni foto è corredata da un titolo o una frase spiritosa. Il modello non pare turbato dalla situazione e posa con calma e compostezza, come solo i gattini ben educati sanno fare. Sembra godere apertamente del ruolo di felino immagine e per questo svolge il suo compito con molta presenza scenica. A differenza dell’altra gatta di casa, Pepper, piuttosto restia a farsi immortalare tanto da distruggere i cappellini a suon di graffi e morsi.

Le parodie impersonate da Maxwell sono tante, anche quella del personaggio di Heisenberg della famosissima serie TV “Breaking Bad”. Il progetto, di sole sei settimane, diventerà probabilmente un piccolo libro, l’uscita è infatti prevista nel mese di ottobre. L’adorabile Maxwell passerà così dal web alla carta stampata dove un nuovo genere di pubblico potrà osservare la sua particolare predisposizione al modeling. Di certo affascinano notevolmente i cappelli, creati con una precisione certosina e una bravura estrema. Nulla è lasciato al caso tanto che molti di questi presentano anche piccoli fiori di dimensioni minuscole, ma perfetti sotto ogni punto di vista. L’incredibile bravura manuale dell’illustratore è innegabile e buona parte del successo è da imputare alla bellezza dei prodotti artigianali.

22 giugno 2015
Fonte:
Lascia un commento