Canzone Circolare, l’ultima di Elio e le Storie Tese è per Legambiente

Una Canzone Circolare per sostenere un’economia votata al recupero e non allo spreco. Questa l’ultima iniziativa dello storico gruppo italiano Elio e le Storie Tese, che sono intervenuti insieme a Legambiente per sottolineare l’importanza di un diverso approccio ai consumi e all’ambiente. Come dichiarato dai protagonisti si tratta del “primo progetto infinito-musical-ambientalista”, all’interno del quale i fondi di caffè diventano “funghi prelibati”, mentre “il torsolo sputato” si trasforma in combustibile per gli autobus.

La Canzone Circolare è accompagnata da un video d’animazione nel quale i protagonisti cambiano il loro modo di essere consumatori e diventano responsabili e attenti al futuro del Pianeta. Un messaggio d’addio all’economia lineare e un caloroso benvenuto a quella circolare, dove il rifiuto può e deve trasformarsi in nuova opportunità per il ciclo produttivo.

=> Leggi le dichiarazioni del ministro Costa sull’economia circolare

Quale modo migliore, hanno pensato gli “Elii”, se non quello di trasformarsi nel primo gruppo “compostabile” della storia italiana diventando gli Elio e le Storie Circolari. Nasce così La Canzone Circolare, la “prima canzone che potrà essere suonata e ripresa all’infinito, proprio come una lattina di alluminio che si può riciclare per sempre”. Come hanno sottolineato gli stessi membri della band italiana:

Non appena si è sparsa la voce che eravamo al canto del cigno, gli amici di Legambiente – che di cigni se ne intendono – hanno equivocato pensando che volessimo scrivere una canzone per loro. Dal qui pro quo è nata però l’idea e abbiamo pensato che la nostra ultima canzone poteva essere la prima canzone compostabile della storia della musica leggera italiana. Abbiamo quindi composto la Canzone Circolare che, a differenza di ‘La musica che gira intorno’ di Ivano Fossati, è un brano compostabile al 100%, nel senso che tutti i musicisti all’ascolto sono cordialmente invitati a prenderne un pezzo e crearne una nuova.

=> Scopri le ultime norme UE sull’economia circolare

La musica può davvero cambiare il mondo e unire artisti e cittadini intorno al tema dell’economia circolare e del riciclo secondo Stefano Ciafani, presidente nazionale Legambiente, che ha concluso:

La Canzone Circolare è un progetto che unisce musica e ambiente, con l’obiettivo di sensibilizzare, artisti e cittadini, sul tema dell’economia circolare e del riciclo coinvolgendoli in prima persona. La musica può cambiare il mondo e la percezione dei problemi. Fece così Bob Geldof nel 1985 con il Live Aid incentrato sul problema della fame in Etiopia e nel 2005 con il Live 8 per chiedere al G8 di azzerare il debito dei paesi poveri.

Con l’ultima canzone di Elio e le Storie Tese, che ringraziamo per il dono alla nostra associazione, vogliamo organizzare virtualmente un evento musicale, una sorta di Live Circular, per dar voce e musica, attraverso un progetto corale e innovativo, all’economia circolare, un nuovo modello di sviluppo economico senza rifiuti, in cui tutto si rigenera e nulla si smaltisce. Questa rivoluzione, partita con le nuove direttive europee da poco approvate, vede giocare l’Italia in un ruolo di primo piano: il nostro Paese può avvalersi di tante esperienze di successo praticate da Comuni, società pubbliche e imprese private, che ne fanno la culla della nascente economia circolare del Vecchio Continente.

26 giugno 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento