Tornjak

Il Tornjak è una razza canina originaria della Bosnia-Erzegovina e Croazia. Riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 2, quello dei cani di tipo Pinscher e Schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri.

Origini e aspetto del Tornjak

I primi riferimenti storici sull’allevamento di questi cani risalgono al 1067, ma solo nel 1978 si è arrivati ad avere un allevamento di razza pura.

Gli esemplari di questa razza sono cani di grande taglia, potenti e ben proporzionati, la figura presenta linee squadrate, ciò nonostante il cane si muove con molta agilità. Nonostante una struttura muscolo-scheletrica di tutto rispetto, il Tornjak non è né pesante né grossolano, presenta infatti una postura composta e decisa, che trasmette sicurezza e tranquillità.

Questi animali hanno un pelo lungo e folto, a doppio strato, con un sottopelo spesso, per il cui colore lo standard prevede una fondo dominante bianco, ma ci possono essere cani con un mantello nero e con macchie bianche, che di solito si trovano intorno al collo, sopra la testa e lungo le gambe. Ci possono poi essere cani quasi bianchi con solo piccoli segni.

Carattere e impieghi del Tornjak

Il Tornjak è un ottimo cane pastore e viene infatti utilizzato, principalmente, per l’allevamento e la difesa del bestiame. È dotato di un temperamento stabile, gentile, calmo, coraggioso, obbediente e intelligente.

Risulta, inoltre, essere molto adatto come cane da guardia, è infatti in grado di difendere con molta attenzione la proprietà a lui affidata, è difficile da corrompere ed è assolutamente diffidente con gli estranei.

Molto affettuoso con il padrone e le persone della famiglia. Facile da addestrare, impara rapidamente e ricorda a lungo ciò che gli viene insegnato.

27 marzo 2014
Lascia un commento