Il Thai Ridgeback Dog è una razza canina di cui si hanno documenti e dipinti risalenti ad almeno 2000 anni fa. La purezza che ancora questa razza conserva, è dovuta alle difficoltà di comunicazione nell’est della Thailandia, cosa che non ha permesso incroci con altre razze e che ha consentito di mantenere inalterati sia gli aspetti morfologici che quelli caratteriali.

Origine e impieghi del Thai Ridgeback Dog

Il suo nome deriva sia dalla patria di origine che al cosiddetto “ridge”, una striscia di pelo che cresce in senso contrario lungo il dorso. La razza, poco conosciuta al di fuori della Thailanda e del Giappone, era impiegata in origine nella caccia di piccola e grossa selvaggina, ora è un ottimo cane da guardia ma anche ottimo cane da compagnia.

Aspetto e carattere del Thai Ridgeback Dog

Si tratta di un cane di taglia media, agile, con una muscolatura ben sviluppata. Ha le orecchie a forma triangolare, appuntite all’estremità; gli occhi sono marroni; il tartufo è nero anche se nei cani blu il tartufo è bluastro.

Il pelo è corto e liscio con la caratteristica cresta nella regione superiore: i colori ammessi sono il rosso (in tutte le sue gradazioni), il grigio, l’isabella (fawn), il nero ed il blu; la coda è monocolore, spessa alla base è portata dritta o a falce.

Come tutte le razze di origine orientale, il Thai Ridgeback Dog è un cane indipendente, coraggioso e socievole con l’uomo.

1 marzo 2014
Lascia un commento