Il Terrier di Skane è una razza canina proveniente dalla Svezia che, al momento, la F.C.I non ha ancora rinosciuto né classificato in quanto, prima del recupero iniziato nel 1950, questo cane era praticamente estinto.

Storia e aspetto del Terrier di Skane

Come accennato, alcuni appassionati di questa razza hanno iniziato un lungo e proficuo lavoro di ricostruzione che sta portando il Kennel Club svedese ad accordare il ricoscimento del Terrier di Skane, razza della quale si sa solo che è presente in Svezia da circa tre secoli.

Riguardo l’aspetto di può dire, anche senza uno standard definito, che si tratta di un cane di taglia piccola con una costruzione che ricorda molto quella del Pinscher Tedesco, dotato di una muscolatura solida e asciutta, con una testa leggermente più corta rispetto quella del Fox Terrier, altro cane cui somiglia molto.

Il tronco è inscrivibile in un quadrato e può raggiungere un’altezza al garrese di 35 cm, caratteristica sono la coda, che può essere un semplice mozzicone, e le orecchie che sono pendenti.

Presenta, solitamente, un manto bianco pezzato di marrone ma, essendo un cane non riconosciuto, questa indicazione, come quelle sopra elencate, non costituiscono uno standard.

Carattere e impieghi del Terrier di Skane

Gli esemplari che appartengono a questa razza sono in possesso di un carattere esuberante e gioviale. Il Terrier di Skane è stato de sempre impiegato come cane da caccia ai topi o come cane da guardia nelle fattorie svedesi.

Sul lavoro è sempre serio e deciso, le dimensioni e il fatto che adora, quasi venera, il proprio padrone ne fanno anche un buon cane da compagnia, a patto che si sia in grado di sopportare la sua esuberanza e frenesia.

29 marzo 2014
Lascia un commento