Il Somerset Harrier è una razza canina che viene dalla Gran Bretagna, al momento la F.C.I. non riconosce questa specie.

Origini e aspetto del Somerset Harrier

La creazione del Somerset Harrier è stata ottenuta nel XIX secolo attraverso l’incrocio con vari segugi e l’Harrier per l’appunto, proprio questa grande mescolanza fra più segugi, anche dai caratteri molto diversi fra loro, non ne ha reso possibile, come detto, la classificazione e la definizione di uno standard.

Il risultato è stato, comunque, un cane di taglia media, forte e di buona costruzione. La colorazione per il suo pelo spesso e piatto, non ancora definita da alcuno standard, vede, per lo più, la presenza delle seguenti combinazioni cromatiche: bianco e fuoco pallido, bianco e arancio, grigio e bianco, bianco e fulvo.

Carattere e impieghi del Somerset Harrier

Gli esemplati di questa razza sono cani vivaci, rispettosi e molto intelligenti, per questo motivo sono facili da addestrare.

Si tratta di un cane selezionato per le attività venatorie in genere, il Somerset Harrier presenta infatti spiccate doti che lo rendono un eccezionale cane da caccia, fra queste ricordiamo: olfatto, velocità e grande resistenza, cosa molto utile in caso di lunghi inseguimenti. Lepre e volpe le prede per le quali è più adatto.

20 marzo 2014
Lascia un commento