Il Segugio Tirolese è una razza canina che viene dall’Austria, riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 6, quello dei segugi e cani per pista di sangue.

Origini e aspetto del Segugio Tirolese

Le origini vengono collocate molto indietro nel tempo, un suo possibile antenato veniva impiegato già nel 1500 dall’imperatore Massimiliano I durante le sue battute di caccia.

Bisogna però aspettare la fine dell‘800 perché in Tirolo si inizi a lavorare sulla purezza di questa razza, alla cui già citata classificazione ufficiale si arrivò solo nel 1908.

Il Segugio Tirolese è un cane di media taglia molto ben proporzionato che presenta un’ossatura solida con una muscolatura asciutta ma tonica, il suo aspetto generale trasmette leggerezza.

Le colorazioni ammesse dallo standard per la razza sono il fulvo e il nero focato, per il fulvo sono ammesse tre varianti di colore, nell’ordine:

  • rosso;
  • rosso cervo;
  • rosso giallo.

Carattere e impieghi del Segugio Tirolese

Nell’attività venatoria si sono mostrati cani in grado di operare su qualsiasi terreno, eccellono particolarmente quando vengono impiegati in montagna o nelle foreste, data la sua resistenza ai climi rigidi anche grazie a un pelo doppio e molto denso. Grazie a un olfatto sensibilissimo è perfettamente in grado di seguire le tracce della selvaggina ferita.

Quando è in famiglia il Segugio Tirolese si mostra dolce e gioioso senza mostrare particolari problemi nei confronti di alcuno, è per questo motivo anche adatto al ruolo di cane da compagnia, anche se, in questo caso, bisonga ricordarid che gli esemplati di questa razza necessitano di fare molta attività fisica.

13 marzo 2014
Lascia un commento