Il Romanian Carpathian Sheperd Dog è una razza di cane che viene dalla Romania, ricosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 1, quello dei cani da pastore e bovari (escluso bovari svizzeri). Riconoscimento ottenuto piuttosto recentemente, era infatti il 30 marzo del 2002, dopo che il primo standard fu redatto nel 1934 dall’Istituto Nazionale Rumeno di Zootecnia e poi successivamente aggiornato nel 1982, nell’1989 e nel 2001.

Aspetto del Romanian Carpathian Sheperd Dog

Il criterio principale per la selezione era stato l’impiego finale legato alla pastorizia, pertanto questo cane ha mantenuto inalterate negli anni le proprie caratteristiche.

Gli esemplari di questa razza sono cani di taglia grande, con il corpo ricoperto completamente da pelo di media lunghezza. Le orecchie, non troppo grosse, sono attaccate un po’ più in alto della linea dell’occhio, hanno la punta leggermente arrotondata e sono pendenti sulle guance scarne.

Gli occhi, generalmente scuri, sono a forma di mandorla e leggermente obliqui. La coda, alta e cespugliosa, è portata bassa se il cane è tranquillo; se assume la posizione di allerta o è in movimento, la coda è rigida e portata verso l’alto.

Il Romanian Carpathian Sheperd Dog è un cane agile e vigoroso, particolarmente muscoloso al posteriore, in generale il suo aspetto deve dare l’idea di tonicità e deve avere un portamento fiero.

Carattere e impieghi del Romanian Carpathian Sheperd Dog

Per secoli è sempre stato impiegato come cane da pastore dai rumeni sul lato della Dacia della catena dei Carpazi, soprattutto per la difesa del gregge, allo stesso tempo veniva impiegato, con ottimi risultati, come cane da guardia.

Il Romanian Carpathian Sheperd Dog è un cane molto intelligente, con un carattere indipendente e determinato, calmo ed emotivamente stabile. È un cane vigile ma istintivo. Nonostante le dimensioni può risultare un piacevole cane da compagnia che ama giocare con i bambini.

Risulta essere addestrabile ma necessita di un padrone con il polso fermo, è affettuoso e protettivo nei confronti della propria famiglia e del proprio gregge, ostile e diffidente nei confronti degli estranei.

14 marzo 2014
Lascia un commento