Il Rafeiro do Alentejo, o Mastiff Portoghese, è una razza che viene, ovviamente, dal Portogallo. Riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 2, quello dei cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoide e cani bovari svizzeri.

Aspetto del Rafeiro do Alentejo

Si tratta di una razza autoctona, che si è quindi evoluta in maniera autonoma in una zona del centro-sud del Portogallo, l’Alentejo, dalla quale prende il nome. È poco conosciuta al di fuori dei confini portoghesi.

Il Rafeiro do Alentejo è un cane di grande taglia, rustico e molto forte. Si presenta nell’insieme molto ben proporzionato, con misura della lunghezza leggermente superiore a quella della larghezza. Deve dare l’impressione di stabilità e robustezza al tempo stesso.

Per il colore del pelo lo standard ammette diverse tonalità: nero, giallo, fulvo o marrone chiaro con macchie bianche, o bianco con altri colori. Il mantello può essere striato, tigrati o pezzato.

Carattere e impieghi del Rafeiro do Alentejo

L’impiego principale per questa razza è come cane da pastore, il Rafeiro do Alentejo eccelle nella guardia del bestiame, soprattutto per le mandrie tenute allo stato brado.

Altre sue eccellenti doti, udito, vista e olfatto finissimo, ne fanno anche un ottimo come cane da guardia nelle fattorie ma anche in ambienti casalinghi.

Di notte risulta essere molto vigile e sensibile al minimo rumore, durante il giorno, invece, rimane piuttosto tranquillo, pur rimanendo minaccioso nei confronti degli sconosciuti. Con il suo padrone si rivela invece dolce, fedele e incredibilmente docile.

Particolare attenzione va prestata all’addestramento, poiché gli esemplari di questa razza potrebbero rappresentare un pericolo per gli altri se non ben socializzati e addestrati in tenera età, come spesso accade con i cani di taglia molto grande.

21 marzo 2014
Lascia un commento