Il Potcake Dog è una razza mista che ha origini dalle isole Turks e Caicos e nelle Bahamas, a oggi non è una razza riconosciuta dalla F.C.I. in quanto non è ancora possibile definirne uno standard preciso. Deve il nome alla miscela di riso e piselli tipica pietanza di questi luoghi.

Origini del Potcake Dog

Sull’attuale aspetto di questo cane l’ipotesi più accredita è che abbiano contribuito più razze canine che, per vari motivi, sono state presenti nelle isole di origine:

  • i cani che gli Arawak portavano con loro durante i viaggi verso le Bahamas;
  • i terriers per la caccia ai topi presenti sulle grandi navi mercatili ferme nei principali porti di queste zone;
  • i Carolina Dog al seguito dei lealisti durante il periodo della guerra di indipendenza americana.

Aspetto del Potcake Dog

Il Potcake Dog è un cane di taglia medio-piccola che viene solitamente descritto come un animale avente le sembianze dei cani da pastore.

In realtà l’aspetto varia da un’isola e l’altra, in linea di massima è possibile definire questi caratteri: manto dal pelo liscio, orecchie inclinate e muso lungo.

Essendo una razza meticcia il manto presenta più colorazioni, bianco, marrone o nero oppure, ancora, pezzato con varianti di queste stesse tonalità.

Particolarità: è uno dei pochi cani a essere in grado di mangiare veramente di tutto, anche cose che per altre razze sarebbe impossibile solo pensare di far loro assaggiare, è infatti dotato di uno stomaco particolarmente resistente.

Carattere e impiego del Potcake Dog

Secondo gli esperti è un cane molto intelligente con un carattere calmo e, al tempo stesso, ardito. Se non adeguatamente educato e controllato tende a girovagare anche lontano dai luoghi dove vive il padrone, abitudine pericolosa essendo zone turistiche.

Tale comportamento non è infatti gradito alle autorità che temono per i profitti delle comunità che governano e spesso viene dato ordine di abbattere gli esemplari di Potcake considerati randagi.

19 settembre 2014
Lascia un commento