Il Piccolo Segugio del Bernese, originario della Svizzera, è riconosciuto e classificato dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 6, quello dei segugi e cani per pista di sangue e, dato il nome, non poteva essere che così.

Selezione e aspetto del Piccolo Segugio del Bernese

Questa razza, come molte altre di origine elvetica, è stata selezionata durante il XX secolo, a seguito della creazione delle molte riserve naturali presenti sul territorio, con lo scopo di avere un cane che fosse di taglia inferiore rispetto il Segugi Svizzero.

I Segugi Svizzeri presenti all’epoca risultavano infatti troppo veloci rispetto alle disponibilità di spazio delle riserve e le ridotte dimensioni del Piccolo Segugio del Bernese aiutarono a risolvere, assieme ad altri caratteri, questo problema.

Il Piccolo Segugio del Bernese, in generale, è un cane di piccola taglia, ma al contempo la sua costituzione rimane potente e la testa di dimensioni medie. La misura ideale al garrese è di 36-38 cm, anche se piccole variazioni di altezza non incidono sulla bellezza della razza.

I colori ammessi per il mantello sono tricolore bianco, nero e focato.

Va detto che di questo cane esistono due varietà, il cui unico carattere distintivo è nel pelo, il Piccolo Segugio del Bernese potrà essere quindi o a pelo liscio oppure a pelo duro.

Carattere e impieghi del Piccolo Segugio del Bernese

Si tratta di un cane polivalente che, data la selezione, eccelle ed è appassionata nelle attività legate alla caccia, il Piccolo Segugio del Bernese è in possesso di un fiuto molto sviluppato, tanto da riuscire a seguire in modo molto accurato le sue prede e, successivamente al ritrovo, ad avvisare il suo padrone con voce sicura e forte.

Presenta un temperamento vivace e allegro, in grado di vivere in famiglia e di ricoprire il ruolo di cane da compagnia, in quanto sa essere calmo e amabile come pochi altri segugi.

11 maggio 2014
Lascia un commento