Cane da Pastore Italiano

Il Cane da Pastore Italiano è un cane la cui nazione d’origine è, come suggerisce il nome, l’Italia. Al momento la razza non è riconosciuta ma risulta essere affiliata all’A.N.C.I. (Associazione Nazionale Cinofilia Italiana), associazione che ha provveduto a redigere una sorta di standard.

Origini e aspetto del Cane da Pastore Italiano

Si tratta di un cane di taglia medio grande, molto rustico, nato probabilmente dall’incontro tra cani da conduzione delle greggi e Mastini Abruzzesi; da questo la definizione di cane lupoide/molossoide.

Il Cane da Pastore Italiano è un animale longevo, vive in media 17 anni, e caratterizzato da una crescita molto lenta: sembra raggiungere la maturazione psicofisica intorno all’età di 4 anni.

È una razza che presenta orecchie erette con la caratteristica della punta che tende a curvarsi verso l’interno. Deve avere un tronco più lungo rispetto all’altezza; gli occhi sono solitamente di colore scuro; il suo pelo può essere sia monocolore che tricolore, i colori più diffusi sono il nero e il marrone, in tutte le sue gradazioni.

Carattere e impieghi del Cane da Pastore Italiano

Nel nome di questa specie è presente quello che è l’impiego principale per questo cane, risulta infatti essere perfetto nella guardia e custodia delle greggi.

Il Cane da Pastore Italiano risulta essere facilmente addestrabile in quanto particolarmente intelligente, nonostante la mole, inoltre, è dotato di notevole agilità, ama la natura e sa adattarsi con facilità a qualsiasi condizione climatica. È tranquillo e serio, non attacca mai senza motivo e nel suo territorio risulta essere un ottimo cane da guardia.

Al di fuori del suo ambiente è del tutto indifferente al mondo che lo circonda mentre è profondamente legato al suo padrone.

12 marzo 2014
I vostri commenti
francesco albarelli, lunedì 29 agosto 2016 alle23:15 ha scritto: rispondi »

sono intenzionato ad avere un cane e jl pastore italiano è quello che si avvicina di piu come storia e caratteristiche alla mia idea di compagno fedele-mi congratulo con voi e con il suo scopritore avete fatto un ottimo lavoro.spero vi sarà riconosciuto tutto il merito che vi è dovuto.

marcello, martedì 23 agosto 2016 alle9:12 ha scritto: rispondi »

sono interessato, mi piacerebbe sapere come fare per averne 1. Grazie

Lascia un commento