Il Cane da Pastore della Russia Meridionale è una razza canina che viene dalla Russia, riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 1, quello dei cani da pastore e bovari (escluso bovari svizzeri).

origini e aspetto del Cane da Pastore della Russia Meridionale

È una delle tre razze di cani da pastore russi, fa parte del gruppo degli Ovtcharka ed è stata la prima razza delle tre ad essere stata riconosciuta dalla Federazione Cinologica Internazionale nel 1983.

Sulle sue origini alcuni ritengono che derivi dall’antico Mastino del Tibet, in grado di svolgere da secoli la funzione di guardiano e pastore; secondo altri si sarebbe sviluppato direttamente dal lupo siberiano.

Si tratta di un cane di taglia medio-grande, dalla costituzione robusta e una muscolatura fortemente sviluppata. Ha la testa grande e larga con le orecchie piccole, di forma triangolare e pendenti; gli occhi sono a mandorla, scuri e disposti orizzontalmente. La coda è grande, il pelo è lungo dai 10 ai 15 cm, folto e leggermente ondulato con un sottopelo molto sviluppato. Il colore è solitamente bianco, ma può essere anche bianco e giallo, pallido o grigio cenere.

Carattere e impieghi del Cane da Pastore della Russia Meridionale

Il Cane da Pastore della Russia Meridionale è ancora oggi impiegato come guardiano del gregge in Crimea e Ucraina ed è anche in grado di fare da guardiano alle proprietà e di essere un compagno per la famiglia.

È un cane affettuoso e protettivo con il padrone e del tutto diffidente nei confronti degli sconosciuti. Ha un carattere dominante ed equilibrato, è coraggioso e indipendente, si adatta facilmente alle diverse condizioni climatiche e di temperatura.

13 marzo 2014
Lascia un commento