Il Pastore Basco, chiamato Euskal Artzain Txakurra nella lingua basca o, ancora, Pastor Vasco, è un cane che viene, ovviamente, dal nord ovest della Spagna. Non è, al momento, una razza riconosciuta dalla F.C.I. né da altra Federazione.

Storia e aspetto del Pastore Basco

Questo cane ha origini molto antiche, resti scheletrici morfologicamente molto simili all’attuale aspetto del Cane da Pastore Basco sono stati ritrovati in grotte risalenti, addirittura, al neolitico.

Testimonianze più recenti sono invece presenti in dipinti e quadri rappresentanti questo animale insieme all’uomo in attività legate alla pastorizia o alla vita quotidiana in genere.

Si tratta di un cane praticamente diffuso e conosciuto solo nei Paesi Baschi, di taglia medio-grande con un corpo forte e di buona costruzione, grazie a una struttura muscolo-scheletrica di buon livello.

La figura del Pastore Basco è inscrivibile in un rettangolo, completa il suo aspetto una faccia dallo sguardo vivo, un po’ ansioso ma che trasmette sempre di felicità.

Non essendo definito uno standard non ci sono indicazioni precise sul manto, coperto di un pelo duro medio lungo, si può dire che, solitamente, è color oro.

Cura e salute del Pastore Basco

Proprio il manto è uno degli aspetti che va maggiormente curato per il benessere di questi cani: essendo folto c’è bisogno di una toelettatura completa, soprattutto nella stagione calda, in questo periodo, infatti, il Pastore Basco perde molto pelo e il suo manto va adeguatamente spazzolato per eliminare quello morto che gli rimane addosso.

Almeno una volta al mese ha bisogno di un bagno completo e, sempre, necessita di fare esercizio fisico, cosa che non gli manca quando è operativo nella conduzione e custodia di greggi e bestiame.

Per il resto non si segnalano altre problematiche particolari, gli esemplari di questa razza possono arrivare a vivere tranquillamente fino ai 12 anni, quando non sono più in grado di lavorare va posta maggiore attenzione all’alimentazione per evitare che ingrassino velocemente, data anche la contestuale minore attività fisica.

Carattere e impiego del Pastore Basco

Si tratta di un cane di buona personalità ma sempre equilibrato, sul lavoro è tenace e infaticabile, risulta facile da addestrare in quanto il Cane da Pastore Basco è particolarmente intelligente e collaborativo con l’uomo.

Sin dal XVI secolo è principalmente impiegato come cane da pastore, nel tempo però ci si è resi conto che può risultare un piacevole cane da compagnia dato l’amore che mostra verso il padrone e la di lui famiglia.

21 novembre 2014
Lascia un commento