Il Parson Jack Russell Terrier è una razza canina che viene dalla Gran Bretagna, riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 3, quello dei Terriers per l’appunto.

Selezione e aspetto del Parson Jack Russell Terrier

Deve la sua nascita a Jack Russell, un pastore del Devon, cavaliere emerito e gran cacciatore, che si dedicò attivamente, dal 1795, alla selezione di cani terrier.

L’obiettivo era quello di ottenere un cane in grado di andare sotto terra per stanare volpi e animali di piccola taglia in genere che fossero oggetto della battuta di caccia, il lavoro portò alla generazione di due varietà, una a gamba lunga, il Parson Jack Russell, e una a gamba corta, il Jack Russell.

Gli esemplari di questa razza sono cani di piccola taglia dotati di grande velocità, sono molto ben proporzionati nell’insieme e, generalmente, si tratta di cani che non soffrono né il clima rigido né quello torrido.

Il Parson Jack Russell gode di buona salute lungo l’intero arco della sua vita, non si segnalano particolari malattie ereditarie, questo implica che non necessita di particolari cure.

Il manto dal pelo arruffato, serrato e denso, può essere completamente bianco oppure bianco con macchie focate, limone o nere.

Carattere e impieghi del Parson Jack Russell Terrier

Data la selezione, va da sè che il suo impiego principale è legato alla caccia, attività nella quale è in grado di raggiungere velocità pari a quelle di un altro grande cane da caccia, il Foxhound, punto di riferimento durante la creazione della razza.

Oltre che nell’attività venatoria è un cane molto adatto per la vita nelle scuderie dove si rivela molto utile per la caccia ai topi ed è in grado di fare compagnia ai cavalli con i quali lega facilmente senza mostrare alcun timore nonostante l’evidente differenza di stazza.

Il Parson Jack Russell Terrier è un ottimo cane da compagnia anche per l’uomo e non ha difficoltà ad adattarsi alla vita in appartamento, in questo caso però bisogna avere l’accortezza di assecondare la sua innata energia facendolo sfogare con lunghe camminate o comunque stimolarne l’attività.

3 marzo 2014
I vostri commenti
Annamaria, sabato 9 luglio 2016 alle20:23 ha scritto: rispondi »

Ho una piccola terrier di 6 mesi che è vivacissima e buona. Ha una dieta variata di pasta, riso, tacchino, pollo, fegato e verdure escluso cipolle. Mangia sempre tutto (circa 300 gr/giorno diviso in 3 pasti). Non abbiamo giardino per cui la portiamo fuori 3 volta al giorno. Da 2 giorni non defeca nè in casa nè fuori. Sono molto preoccupata....Mi potete dare un consiglio?

Lascia un commento