Il Levriero Italiano, conosciuto anche come Levriero Meridionale è una razza canina che viene, chiaramente, dall’Italia, al momento non è riconosciuta da alcuna Federazione e quindi non ne esiste uno standard.

Origini e aspetto del Levriero Italiano

Le orgini di questo cane vanno cercate molto indietro nel tempo, il Levriero Italiano è infatti uno dei cani più antichi, nonostante la mancanza di classificazione il cane è riuscito a sopravvivere e giungere fino ai giorni nostri, perché le condizioni socio-economiche e ambientali ne hanno sempre richiesto l’impiego.

Anche senza caratteri fissati si possono definire alcne caratteristiche: il cane è in possesso di doti fisiche e muscolari che danno al Levriero Meridionale una resistenza elevata e una capacità significativa al lavoro sotto sforzo.

Nel nostro Paese la diffusione maggiore si evidenzia nel sud dell’Italia, dove il clima particolarmente favorevole e l’abbondanza delle prede sul territorio hanno contribuito a creare un ambiente perfetto per questa razza.

Carattere e impieghi del Levriero Italiano

Si tratta di un antico cane da preda che nel passato ha aiuto l’uomo nella caccia e nella sopravvivenza. Mentre per molti anni la caccia era necessaria per vivere, successivamente divenne un passatempo dei signori medievali, e in questo modo venne indirizzata la selezione del levriero.

Il Levriero Meridionale è un ottimo cacciatore, riservato e diffidente con gli estranei, in grado di manifestare la propria allegria con molto leggerezza.

4 maggio 2014
Lascia un commento