La razza Lapinporokoira, Cane da Renne delle Lapponia in italiano, viene dalla Finlandia. È riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 5, quello dei cani di tipo spitz e di tipo primitivo.

Origini e aspetto del Lapinporokoira

Si tratta di una razza che ha avuto un’evoluzione del tutto particolare date le condizioni climatiche che caratterizzano la Lapponia, l’atttuale selezione è caratterizzata da una straordinaria resistenza non solo al clima rigido ma anche al lavoro.

Nonostante siano animali di taglia medio-piccola, con la misura della lunghezza che supera quella dell’altezza, come accennato, si tratta di cani in possesso di un’ottima struttura muscolo-scheletrica.

Per il pelo che ne ricopre il corpo lo standard ammette come colorazione il nero, e varie tonalità fino al color fuoco, spesso il Lapinporokoira presenta due macchie bianche sulle arcate sopraccigliari, sul collo, il petto e gli arti. Su tronco e arti è ammesso un colore più chiaro rispetto il principale, possibilmente grigio o bruno.

Carattere e impieghi del Lapinporokoira

I Lapinporokoira sono cani molto intelligenti e obbedienti, energici e servizievoli che si affezionano molto alla famiglia che li accudisce e nella quale sceglie una persona sulle altre come preferita.

Nella loro terra natia sono da sempre impiegati come cane da pastore, le attività legate alla pastorizia sono infatti fra le principali della popolazione locale. Sul lavoro gli esemplari di questa razza si mostrano sempre vigili e attenti, molto inclini ad abbaiare.

Da sottolineare il fatto che i Lapinporokoira sono in grado di competere con i grandi animali selvatici presenti sul territorio lappone, non manca quindi il loro impiego come cani da caccia, attività che del resto parallela alla protezione e custodia delle greggi.

6 febbraio 2014
Lascia un commento