Il Langhaar, o Bracco Tedesco a pelo lungo, ha origine nella regione del Wurttemberg, nel versante sud-occidentale della Germania, la razza è riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 7, quello dei cani da ferma.

Selezione e aspetto del Langhaar

Il suo antenato viene considerato il Bracco locale, oggi estinto, incrociato con Setter inglese, Setter Gordon, Epagneul Francese e il Cane da ferma Olandese.

Gli esemplari di questa razza sono cani di taglia media in possesso di una buona statura, con corporatura forte e ben sviluppata. Ha la testa lunga terminante con il tartufo marrone scuro e piatto. Le orecchie scendono ben aderenti alle guance e sono tondeggianti all’estremità; gli occhi sono molto scuri; la coda è frangiata e lunga.

Il pelo è lungo circa 5 cm: è più corto sulla testa e frangiato sulle zampe e orecchie; più lungo sulle spalle e sul collo; il mantello è solitamente marrone con macchie sulle zampe e sui piedi.

Lo standard ammette varie combinazione di colore del bruno e del bianco: bruno, bruno con marcature bianche o biancastre, biancastro scuro, biancastro chiaro con macchie grandi, bianco trota con macchie brune, bruno bianco o bruno puro-bianco o con poche piccole macchie.

Carattere e impieghi del Langhaar

Il Langhaar è un cane che non ha riscontrato grande successo, poco diffuso anche nel suo Paese natio e non è stato mai esportato probabilmente per il suo carattere troppo calmo e riflessivo che gli ha anche conferito il nomignolo Deutsch Langsam, ovvero Tedesco Lento.

È definito un cane tuttofare, è un ottimo cane da ferma dall’aspetto nobile. È adatto alla caccia di diversa tipologia di selvaggina e riesce a dare il meglio di sé su qualsiasi terreno: è dotato di fiuto fine e di buona resistenza fisica.

Il Cane da Ferma Tedesco a pelo lungoha un carattere equilibrato e docile, è obbediente e tranquillo; reagisce bene all’addestramento ed è molto affettuoso con il padrone che tende a difendere in ogni circostanza, per alcuni appassionati della razza, risulta essere anche un buon cane da compagnia, unica accortezza, in caso lo si preferisca per questo tipo di impiego, è quella di farlgi fare molta attività fisica.

6 marzo 2014
Lascia un commento