Il Lakeland Terrier è una razza che viene dalla Gran Bretagna, esattamente, come suggerisce il nome, dalla cosiddetta regione dei laghi, territorio circostritto fra Yorkshire, Westmoreland e Cumberland. La razza è riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 3, quello dei Terriers, per l’appunto.

Selezione e aspetto del Lakeland Terrier

Secondo gli esperti la razza sarebbe derivata dall’incrocio fra il Bedlington Terrier e i Terrier nero focati.

La selezione ha prodotto un cane di taglia media particolarmente adatto al lavoro, caratteristici nell’aspetto fisico sono la morfologia della testa e il pelo, che è denso e duro.

Il Lakeland Terrier è in possesso di una buona struttura ben supportata da muscolatura e ossatura. Le colorazioni ammesse per il suo pelo sono molte: nero e tan, blu e tan, rosso, grano, rosso brizzolato, fegato, blu o nero; permesse ma non gradite piccole tracce bianche su piedi e torace.

Carattere e impieghi del Lakeland Terrier

Gli esemplari di questa razza sono coraggiosi e, come detto, particolarmente adatti alla fatica e molto resistenti rispetto qualsiasi attività debbano svolgere.

L’impiego nel quale eccelle è quello di cane da caccia in tana, come del resto molti altri terriers. Nel tempo il Lakeland Terrier si è mostrato un ottimo cane da compagnia, in famiglia infatti è educato e tranquillo, è inoltre in grado di segnalare tempestivamente l’eventuale presenza di estranei come fosse un cane da guardia.

Ha un carattere più tranquillo rispetto a quello del Fox Terrier ma ha comunque bisogno di vivere con persone che siano attive e non pigre, non è quindi adatto a vivere con persone anziane.

Il Lakeland Terrier è stato selezionato per poter percorrere molti chilometri al giorno, quindi, se impiegato in ambiete domestico, ha bisogno di poter fare lunghe passeggiate.

27 febbraio 2014
Lascia un commento