Il Kuvasz, è una razza canina proveniente, come il Komondor, dall’Ungheria, riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 1, quello dei cani da pastore e bovari (escluso svizzeri).

Origini e aspetto del Kuvasz

Sulle origini di questa specie esistono due ipotesi:

  1. si tratterebbe di un cane importato dai primitivi magiari;
  2. sarebbe stato introdotto nel bacino dei Carpazi seguendo i pastori nomadi turchi (Koumans).

A prescindere da quale sia l’ipotesi più corretta, certo è il fatto che questo cane da pastore sia di origini asiatiche e che sia molto antico.

Il Kuvasz è un cane di grande taglia di ottima costituzione e costruzione, è infatti molto robusto e presenta una muscolatura ben sviluppata sull’intero corpo, solido sugli arti.

Cane rustico e molto resistente, non risulta infatti avere grossi problemi di salute durante la vita, non necessita quindi di particolari cure a parte quelle relative al manto, ricoperto da pelo lungo per la cui colorazione lo standard prevede esclusivamente il colore bianco, che va regolarmente spazzolato e pulito.

Carattere e impieghi del Kuvasz

Si tratta di un cane intelligente e astuto, lo si addestra con facilità e con il padrone si mostra sempre dolce e affettuoso, nello svolgimento del compito assegnatogli è sempre coraggioso e orgoglioso.

Oltre che come cane da pastore, data la reattività, il Kuvasz risulta ben impiegabile come cane da guardia.

Data la mole, il Kuvasz risulta poco adatto se impiegato cane da compagnia, non è infatti un cane che può vivere in casa e/o appartamento perché ha bisogno di spazi ampi.

4 marzo 2014
Lascia un commento