Lo Jamthund è una razza di cane di origini molto antiche proveniente dalla Svezia, con caratteri ben definiti, riconosciuto dalla F.C.I. come cane di tipo spitz e di tipo primitivo, Gruppo 5, solo nel 1946.

Aspetto dello Jamthund

Il ritardo nella classificazione è stato dovuto a due motivi principali: il primo è legato alla presenza dell’uomo nel nord della nazione scandinava, qui l’essere umano è arrivato più tardi e conseguentemente dello Jamthund nulla si è saputo per molto tempo; il secondo motivo è invece legato all’iniziale confusione che veniva fatta, il cane svedese era scambiato spesso per il Norsk Elghund Grigio della vicina Norvegia.

Lo Jamthund è un cane di taglia grande, come detto buona costituzione e dall’aspetto elegante e di bella presenza, è un cane che abbina al coraggio e all’energia un temperamento calmo e impassibile.

Le colorazioni ammesse per il suo pelo di lunghezza media vanno dal grigio chiaro al grigio scuro, con macchie grigio chiaro o crema che possono essere presenti su guance, sottogola, addome, sugli arti e sotto la coda, i cosiddetti marchi di lupo.

Carattere e impiego dello Jamthund

Si tratta di un cane forte e resistente tipicamente impiegato per la caccia nei confronti di animali molto impegnativi sia per massa che per aggressività come alce, orso e lince.

9 marzo 2014
Lascia un commento