L’Irish Water Spaniel è una razza canina che viene, come suggerisce il nome, dall’Irlanda. Riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 8, quello dei cani da riporto, da cerca e da acqua.

Origini e aspetto dell’Irish Water Spaniel

Le origini di questa cane sono molto antiche, ma dell’iniziale selezione non si sa molto. Certo è l’impiego che dell’Irish Water Spaniel si è fatto a partire dal 1600, ossia quello di cane da caccia alla selvaggina.

Altro fattore sicuro è relativo all’aspetto, di certo la razza si è evoluta nel tempo fino ad arrivare ad avere la caratteristica coda che è un elemento distintivo e unico per la specie. Questa è chiamata whip tail (coda a frusta), detta anche rat-tail (coda di ratto); è liscia, forte e spessa all’attaccatura, punto nel quale è ricoperta da riccioli corti.

L’Irish Water Spaniel è elegante nel portamento non alto sulle zampe ma compatto e tozzo. Si tratta di un cane con il cranio a forma di cupola, ampio e lungo; le orecchie, di forma ovale, sono lunghe e pendenti mentre gli occhi hanno un colore che varia dal marrone scuro al color ambra. Per il pelo, formato da piccoli ma folti ricci, lo standar ammette il color fegato scuro.

Carattere e impieghi dell’Irish Water Spaniel

Tutt’oggi la razza è specializzata soprattutto nella caccia in palude ma si adatta facilmente anche alla vita di famiglia, tanto da risultare anche un buon cane da compagnia, anche se bisgona ricordarsi che necessita di fare molto movimento, l’Irish Water Spaniel è quindi poco adatto alla vita da appartamento.

In generale risulta essere un cane affettuoso, fedele e riservato, del tutto indifferente con le persone che non conosce.

25 febbraio 2014
Lascia un commento