L’Irish Terrier è una razza canina probabilmente tra le più antiche di quelle selezionate in Irlanda. Il primo club della razza fu creato a Dublino nel 1879 e questa fu la prima delle quattro razze ad essere ufficialmente riconosciuta.

Aspetto dell’Irish Terrier

È un cane di taglia medio-grande, attivo, energico, agile, muscoloso ma nello stesso tempo senza pesantezza. Proprio le linee della sua costituzione sembrano conferire velocità ed eleganza durante la corsa.

Come per molte altre razze irlandesi, è sempre stata allevata soltanto nel colore rosso, per ricordare il colore dei capelli della maggior parte della popolazione locale.

Il pelo, generalmente corto per non nascondere i lineamenti del suo corpo, è quindi monocolore e può essere: rosso o arancione, sono ammesse striature bianche sul petto e sulle zampe.

Le orecchie sono piccole e a forma di “V”, ben inserite e cadenti in avanti contro la guancia, con la piega al di sopra del livello del cranio. Gli occhi sono piccoli e scuri; la coda, solitamente tagliata a tre quarti della sua lunghezza, è portata alta ma non sul dorso o arrotolata.

Carattere e impieghi dell’Irish Terrier

L’Irish Terrier, a differenza della maggior parte dei Terrier, ha un buon carattere, è dolce e affettuoso con gli esseri umani, raramente aggressivo, ma se viene attaccato ha una reazione impetuosa.

È facile da educare ed è considerato un ottimo cane da compagnia, anche se, come molti Terrier, è stato selezionato per la caccia in tana e la cerca che bene merita la definizione che gli hanno dato al suo debutto di “sentinella del popolo, amico del contadino, favorito dall’uomo di qualità” a testimonianza del fatto che può essere impiegato anche come cane da guardia.

In passato è stato anche definito “piccolo diavolo temerario” per il suo particolare coraggio che lo porta, a volte, ad essere aggressivo con gli altri cani.

2 marzo 2014
Lascia un commento