Il Griffoncino di Bruxelles, è una razza canina proveniente dal Belgio, ma la sua origine non deve essere data per scontata, infatti, tuttora, più di una nazione ne rivendica la paternità sostenendo antenati più o meno compatibili con l’attuale selezione, fra le altre, le più agguerrite, sono Gran Bretagna e Germania.

Al di là quale possa essere il suo Paese di origine, certo è che il Griffoncino di Bruxelles è un cane riconosciuto e classificato dalla F.C.I. nel Gruppo 9 (cane da compagnia).

Selezione del Griffoncino di Bruxelles

Nel Regno Unito si sostiene che la creazione di questo cane sia dovuta a un incrocio fra lo Yorkshire Terrier e il Carlino, mentre in Germania teorizzano che il Griffoncino di Bruxelles discenda direttamente dall’Affenpinscher, cui è molto simile.

Aspetto del Griffoncino di Bruxelles

Si tratta del classico cane di piccola taglia molto robusto, con manto a pelo duro dal colore tipicamente rossiccio, in possesso di una struttura compatta e un portamento molto elegante.

Carattere e impieghi del Griffoncino di Bruxelles

Il Griffoncino di Bruxelles è un cane molto indipendente ma si affeziona morbosamente al padrone da quale pretende continue attenzioni.

È tipicamente impiegato, come da standard, per la compagnia ma, nonostante le ridotte dimensioni, risulta essere anche un ottimo cane da guardia ed è anche molto coraggioso, affronta, senza timori, eventuali estranei.

7 febbraio 2014
Lascia un commento