Il Grand Bleu de Gascogne è una razza di cane che viene dalla Francia, esattamente dalla Guascogna nel Sud-ovest della Francia. La razza è riconosciuta e classifica dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 6, quello dei segugi e cani per pista di sangue.

Aspetto del Grand Bleu de Gascogne

Cane di origini molto antiche, il Grand Bleu de Gascogne è stato definito dai cacciatori francesi il più imponente e nobile segugio del mondo.

Gli esemplari di questa razza sono di taglia medio-grande, caratteristici è il colore del mantello, interamente macchiettato (nero e bianco) con riflessi blu ardesia; la sua espressione è seria e trasmette grande nobiltà.

Gli occhi hanno una colorazione scura, leggermente ovali e molto espressivi, due macchie nere coprono interamente le lunghissime orecchie e circondano gli occhi, infine la coda è piuttosto grande e portata a sciabola.

Fra le sue doti spicca l’ottimo olfatto e la capacità di andare al galoppo e non al trotto.

Carattere e impieghi del Grand Bleu de Gascogne

Selezionato e addestrato per ottenere un segugio resistente, affidabile in grado di inseguire con facilità lupi, cinghiali, orsi, lepri e qualsiasi selvaggina di grossa taglia. L’obiettivo è stato pienamente raggiunto e il Grand Bleu de Gascogne è un eccezionale cane da caccia, si ottiene da lui il massimo se lavora in muta.

Il Grand Bleu de Gascogne è una razza docile, tranquilla e affettuosa; è un grande lavoratore dal carattere calmo anche se a volte risulta essere pigro. È facile da comandare e quindi da addestrare. Grazie alla caratteristica voce accentuata che possiede, riesce a far capire al cacciatore la direzione della preda.

13 febbraio 2014
Lascia un commento