Quella del German Hunting Terrier è una razza canina che viene, come suggerisce il nome, dalla Germania ed è riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 3, quello dei terrier per l’appunto.

Storia e aspetto del German Hunting Terrier

Si tratta di un cane di taglia medio-piccola, con il caratteristico muso a punta e più corto del cranio ma con guance molto pronunciate, la cui selezione iniziò dopo la prima guerra mondiale, si tratta quindi di una razza di origini piuttosto recenti.

Il German Hunting Terrier è un cane dalla testa lunga, caratterizzato da occhi grandi e rotondi, le orecchie, ripiegate su loro stesse a formare una tipica V, sono attaccate alte e la punta appoggia appena sulla testa.

Il mantello è principalmente di colore nero, nero tendendo al grigio oppure marrone scuro con delle tonalità più chiare che si presentano a ridosso delle sopracciglia, sul torace e lungo le zampe.

Nonostante sia un cane di piccole dimensioni è un animale dotato di una buona forza sia nel dorso che nella dentatura. Le varietà riconosciute sono due: a pelo corto e duro, aderente al corpo, o lungo, più folto, ispido e rozzo.

Carattere e impieghi del German Hunting Terrier

È un animale tenace e determinato nonostante le sue piccole dimensioni, con un’energia che si evidenzia nell’atteggiamento che spesso assume con gli arti ben posizionati a terra e sempre pronti a scattare.

Con il termine Terrier, dal latino terra, si indicano alcune razze di cane capaci di dare la caccia ad animali selvatici, soprattutto cinghiali, volpi, tassi e topi. Importato con fortuna negli Stati Uniti e in Canada, questa specie di Terrier ha assunto anche l’appellativo di tree dog (cane da albero) per la sua capacità di cacciare anche procioni e scoiattoli, la caccia è la sua principale attività.

Nel tempo è diventato anche un ottimo cane da compagnia, sensibile, attento e tenace nei confronti del padrone, ma tollera ben poco la vita d’appartamento, nel caso lo scelga quindi per questo impiego bisogna avere a disposizione ampi spazi; risulta invece essere molto diffidente con le persone e animali sconosciuti, proprio per questo suo atteggiamento può essere impiegato come cane da guardia, ma tollera ben poco la vita d’appartamento.

1 marzo 2014
I vostri commenti
domenico, lunedì 9 gennaio 2017 alle19:18 ha scritto: rispondi »

Il jagd terrier...può allontanare una faina o una donnola da un pollaio??

Lascia un commento