L’Epagneul Picard, è una razza di cane che viene dalla Francia, riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 7, quello dei cani da ferma.

Origini e aspetto dell’Epagneul Picard

Si tratta di un cane di media taglia dalle origini molto antiche, documenti ne attestano la sua presenza nella regione francese della Piccardia, da cui prende il nome, sin dall’XI secolo.

Da esso discende l’Epagneul Bleu de Picardie. Dopo un periodo di abbandono che ha portato la razza al limite dell’estinzione, agli inizi del XX secolo fu riscoperto ed apprezzato grazie alle prime gare di esposizioni canine che, fra le altre qualità, esaltarono le sue grandi capacità venatorie e di resistenza su qualsiasi tipo di terreno.

L’Epagneul Picard ha un’altezza al garrese di 55 – 60 cm.Il pelo è folto e leggermente ondulato è di colore grigio moschettato con macchie marroni sulle varie parti del corpo.

Carattere e impiego dell’Epagneul Picard

Come detto le capacità venatorie dell’Epagneul Picard sono quelle che lo fanno apprezzare, è infatti dotato di una cerca molto metodica ed è il preferito fra i cacciatori che praticano questa attività con un solo cane, senza bisogno di mute.

È inoltre dotato di un olfatto di primo livello e, non da meno, una ferma che è in grado di mantenere fino all’arrivo del proprio conduttore.

Tutto queste caratteristiche fanno dell’Epagneul Picard un cane affidabile che, oltre tutto, risulta essere molto fedele e di un ubbidienza esemplare. Non ha bisogno di molte cure, se non quella di dover soddisfare la sua grande esigenza di fare molto movimento quotidiano.

5 febbraio 2014
Lascia un commento