La razza canina dell’Epagneul Bleu de Picardie ha origini piuttosto recenti ed è stata riconosciuta solo nel 1921 e classificata fra i cani da ferma (Gruppo 7 F.C.I.), questi cani vengono dalla Francia.

Selezione dell’Epagneul Bleu de Picardie

Gli esemplari di questa razza sono il risultato dell’incrocio fra l’Epagneul Picard, il Setter Gordon, da quest’ultimo è derivato il caratteristico mantello a moschettature e macchie nere dai riflessi blu.

Nella selezione qualcuno indica anche la presenza del Setter inglese che sarebbe servito per aumentare rapidità e reattività dell’Epagnuel Bleu de Picardie.

Aspetto e carattere dell’Epagneul Bleu de Picardie

Si tratta di cani di taglia media, poco diffusi al di fuori dei confini della Piccardia, dal carattere esuberante e festoso, l’Epagnuel Bleu de Picardie è robusto e resistente, non ha problemi sul lavoro anche in caso di temperature particolarmente rigide.

Impieghi dell’Epagneul Bleu de Picardie

Dopo aver superato il rischio estinzioni negli anni ’70, la razza si è affermata come una delle più affidabili fra quelle impiegate nella caccia agli uccelli acquatici in palude e/o terreni umidi.

Adeguatamente addestrato può vivere anche in casa senza dare alcun tipo di problema come cane da compagnia, l’unica accortezza da tenere è relativa al moto quotidiano da dovergli far fare per evitare che si appesantisca e perda lo scatto muscolare, fra le sue principali qualità.

3 marzo 2014
Lascia un commento