Il Dunker (Norwegian Hound), conosciuto anche come Segugio Norvegese, è una razza canina che viene, chiaramente, dalla Norvegia, riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 6, quello dei segugi e cani per pista di sangue.

Origini e aspetto del Dunker

La razza prende il nome da colui che per primo selezionò la selezionò, ovvero Wilhelm Dunker, che nell’Ottocento iniziò da un incrocio tra un maschio di sua proprietà con diverse femmine della regione in cui viveva.

In una prima fase venne richiesto al Kennel Club di Oslo di registrare la razza con il nome di Bearle Norvegese, ma Wilhelm si rifiutò e continuò la sua selezione ed evoluzione per proprio conto fino ad arrivare all’attuale standard.

Il Dunker è un cane di media taglia, classificato morfologicamente come tipo Braccoide. Questo segugio risulta avere, nell’insieme, un aspetto bilanciato ed elegante.

Si tratta di una razza estremamente robusta, di buona muscolatura, capace di sopportare le temperature più basse e si adatta ad ogni tipo di terreno.

Carattere e impieghi del Dunker

L’impiego principale per questo cane è nella caccia, attività per la quale in Dunker brilla nel riporto, lavora molto seriamente, ma è anche molto affettuoso e amichevole, risultando anche un buon cane da compagnia, ma non adatto alla vita in appartamento è, infatti, una delle razze di cani a cui piace di più vivere all’aperto.

La razza rimane molto rara al di fuori della sua nativa Norvegia e può risultare quindi difficile da trovare.

3 maggio 2014
Lascia un commento