Il Drentse Patrijshond,o Dutch Partridge Dog, Epagneul Olandese di Drent, è un cane che viene dall’Olanda, classificato dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 7, quello dei cani da ferma.

Selezione e aspetto del Drentse Patrijshond

Si tratta di un cane forte e ben proporzionato molto simile come struttura al Langhaar ed è molto somigliante al cane tedesco Munsterlander Grande dal quale differisce per la testa più corta e per le labbra molto tese e non pendenti.

Con molta probabilità deriva dall’incrocio tra il Bracco Tedesco e il Setter inglese.

Per altri studiosi, invece, il Drentse Patrijshond è il risultato dell’incrocio fra più anche razze olandesi, l’ipotesi è legata al fatto che la denominazione Patrijhond è stata assegnata proprio in Olanda. Non è noto al di fuori dei Paesi Bassi dove, al contrario, ha riscontrato grande successo e popolarità.

Si tratta di un cane di media taglia, ben proporzionato e dotato di grande velocità come, del resto, la gran parte dei cani da caccia.

Le orecchie ricadono sulle guance e presentano frange; gli occhi sono color ambra, ovali e non troppo grandi; il tartufo è marrone e la coda è portata alta quando il cane è in movimento. Il pelo è corto anche se presenta alcune frange sulle orecchie, sul collo, sugli arti e sulla coda; il mantello è a fondo bianco con macchie marrone-arancio.

Sempre il manto rappresenta uno degli aspetti cui bisogna prestare maggiore attenzione, necessita spesso di toelettatura per evitare che si rovini o venga attaccato da parassiti vari.

Carattere e impieghi del Drentse Patrijshond

È un cane dal carattere eccezionale, è infatti docile, allegro e facile da addestrare grazie a una discreta intelligenza, qualità che lo rende anche abbastanza ubbidiente.

Nell’addestramento è bene non essere mai troppo duri in quanto il Drentse Patrijshond già autonomamente avverte e riconosce l’autorità del padrone, non c’è quindi bisogno di atteggiamenti che potrebbero far sì che il cane non si fidi più. La sua educazione deve iniziare intorno ai 5 mesi di età.

Il suo impiego principale è come cane da caccia, dove si dimostra il perfetto braccio destro per il conduttore, è infatti in grado di a perlustrare il terreno senza mai allontanarsi troppo dal padrone, questo aspetto, assieme a un olfatto molto ben sviluppato lo rende un cane molto apprezzato dai cacciatori olandesi.

Dato il suo carattere, il Drentse Patrijshond è in grado di adattarsi facilmente alla vita domestica, può quindi essere impiegato come cane da compagnia, a patto che si sia disposti ad assecondare la sua grande necessità di movimento e spazi, è infatti stato selezionato per svolgere una grande attività fisica.

5 marzo 2014
Lascia un commento