Il Dogue de Bordeaux è una razza che viene dalla Francia, riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 2, quello cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoidi e bovari svizzeri.

Origini e aspetto del Dogue de Bordeaux

Gli esemplari di questa razza sono cani di taglia media, classificati morfologicamente come tipo Molossoide, famiglia di razze canine selezionate per servire l’uomo in tutti quei compiti che richiedono forza e resistenza.

Il Dogue de Bordeaux è un cane dalla corporatura potente, con una muscolatura ben definita. Razza molto antica, come detto ufficialmente assegnato alla Francia dove era impegnato in passato in atroci combattimenti, discende probabilmente dall’Alano Tedesco.

Robusto, possente e muscolo, agile nonostante la mole, resistente alla fatica, discreto e non invadente, il Dogue De Bordeaux, come tutti i molossoidi, abbaia solo quando è necessario. Le principali varietà sono due e si differenziano per il colore della maschera: nera o rossa.

La testa, tra le più massicce del mondo canino, è voluminosa, abbastanza corta; il muso è potente e largo; il collo è massiccio con pieghe della pelle. Le orecchie sono relativamente piccole, di colore leggermente più scuro del mantello, e ricadono lungo il muso. Gli occhi sono ovali, molto distanziati e di colore che va dal nocciola al bruno scuro.

La coda, spessa all’attaccatura, è portata bassa. Il pelo che ricopre tutto il copro è sottile, corto e morbido al tatto, lo standard ammette solo colorazioni uniformi del mogano o tutta la gamma del fulvo.

Carattere e impieghi del Dogue de Bordeaux

Antico cane da combattimento, il Dogue di Bordeaux è oggi un eccellente cane da guardia, ruolo che ricopre con molta attenzione e grande coraggio ma senza essere aggressivo.

È una razza socievole e affettuosa, soprattutto con il padrone e i bambini, nonostante la grande mole; tuttavia è un cane determinato a cui piace essere autonomo.

Poiché dotato di grande personalità deve essere gestito con cura e addestrato sin da piccolo affinché si inserisca bene nel nucleo familiare ed evitare così che scavalchi il padrone.

1 marzo 2014
I vostri commenti
Laura, venerdì 29 luglio 2016 alle17:01 ha scritto: rispondi »

Sicuramente un Dogue de Bordeaux se ama la tranquillità e l'avere un gigante sul divano con lei. Sennò, se le piace correre e andare in passeggiata, potrebbe gradire un pastore tedesco o comunque un lupoide. Spero di esserle stata d'aiuto, buona scelta.

Adriana, lunedì 24 novembre 2014 alle18:18 ha scritto: rispondi »

Sono alla ricerca di un cucciolo media taglia da crescere in famiglia ma siamo tutti adulti, casa privata con giardino abbastanza grande. Oltre che per compagnia anche da guardia. Grazie

Lascia un commento