Il Curly Coated Retriever, viene dalla Gran Bretagna, ed è la razza indicata da molti come la più antica fra i Retriever, i cani di questa specie sono classificati dalla F.C.I., ovviamente, nel Gruppo 8 (cani da riporto, cani da cerca, cani da acqua).

Selezione e aspetto del Curly Coated Retriever

Secondo molti studiosi questa particolare razza discende dal Cane di Terranova, a sua volta incrociato con l’Irish Water Spaniel.

Altri segnalano un possibile incorcio con un Barbone di Grande Mole, cosa che spiegherebbe il tipico manto arricciato per la cui colorazione lo standard ammette il colore nero o il marrone.

Dal punto di vista della prestanza fisica i cani che appartengono a questa razza risultano essere forti e attivi, instancabili sul lavoro e in grado di performance incredibili quando si trova in acqua.

Carattere e impieghi del Curly Coated Retriever

Alla prestanza fisica fa da contraltare un carattere calmo, tranquillo e molto equilibrato sia quando è impegnato sul lavoro che quando si trova in casa. Il Curly Coated Retriever è un cane molto intelligente e per questo facile da addestrare.

Considera il padrone il suo solo e inseparabile amico al quale essere totalmente devoto.

Come detto, è un animale selezionato per la caccia, attività nella quale eccelle, soprattutto nel riporto della preda, abili nuotatori che ben si adattano alle battute di caccia all’anatra spesso svolte in terreni paludosi.

Può essere impiegato anche come cane da compagnia o da guardia, basta che si tenga sempre presente il fatto che necessità di una costante attività fisica, una vita troppo sedentaria non gli si addice.

5 febbraio 2014
Lascia un commento