Il Chien d’Artois è una razza canina francese piuttosto antica, esiste documentazione del suo utilizzo, in mute, durante le battute di caccia del re Enrico IV. Gli esemplari di questa razza sono attualmente riconosciuti e classificati dalla F.C.I. come segugi e cani per pista di sangue (Gruppo 6).

Aspetto del Chien d’Artois

Si tratta di cani di taglia media dotati, dal punto di vista fisico, di una struttura ben conformata e di buona muscolatura che consente ai Chien d’Artois movimenti rapidi e veloci.

Il mantello tipico è bianco con macchie nere e/o nero-fulve.

Carattere e impieghi del Chien d’Artois

Da sempre utilizzati nelle attività venatorie, specializzati nella caccia alla piccola selvaggina, mentre in passato i Chien diArtois venivano utilizzati anche in battute più impegnative quali la caccia al cinghiale e ai lupi.

Durante lo svolgimento del proprio lavoro i cani di questa razza risultano essere molto seri e sa dimostrarsi amichevole nei confronti del proprio conduttore.

Caratterizzati dall’avere un comportamento solenne e tranquillo i Chien d’Artois possono vivere tranquillamente anche in casa e adattarsi all’impiego come cani da compagnia, ma, come per gli altri cani segugi, deve essere garantita loro una quotidiana e costante attività motoria.

13 marzo 2014
Lascia un commento