Cane Maltese

Il Maltese è una razza canina, contrariamente a quanto farebbe pensare il nome, che viene dall’Italia. Riconosciuto e classificato dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 9, quello dei cani da compagnia. Nonostante la piccola taglia e l’aspetto delicato, si tratta di un cane energico, sempre all’erta e giocherellone, adeguato alla convivenza con i bambini.
Vediamo nel dettaglio le caratteristiche, il temperamento e il costo di un Maltese cucciolo:

Origini e aspetto del Cane Maltese

Con ogni provabilità viene, più esattamente, dalla Sicilia, da dove si diffuse grazie al boom dei commerci marittimi nel Mediterraneo fin dall’epoca dell’impero romano dove era molto popolare. Altri documenti storici ne attestano la presenza anche nella Grecia del V secolo A.C.

Il Maltese è di piccola taglia caratterizzato da un pelo lunghissimo di un bianco candido, unico colore ammesso nello standard (tollerate alcune sfumature, ma non gradite).

L’altezza al garrese nei maschi va dai 21 ai 25 cm, mentre nelle femmine si va dai 20 ai 23 cm. Il peso massimo per gli esemplari maschi è di 4 kg, mentre per le femmine è di 3 kg.

Carattere, alimentazione e impieghi del Cane Maltese

Dal punto di vista caratteriale è un cane eccezionale; è sempre gioioso e pieno di allegria, vivace, intelligente e con una grande capacità di apprendimento. Si affeziona tantissimo al proprio padrone dimostrando una lealtà e un’ubbidienza uniche.

Per il Cane Maltese le crocchette secche sono l’alimento ideale perché costituiscono il pasto più completo. Il pelo, non subendo la muta primaverile e autunnale, si presenta sempre molto abbondante e necessita, per questo, di quotidiane spazzolature. È una razza longeva che può raggiungere anche i 18 anni.

Per quanto riguarda altri impieghi oltre che quello di cane da compagnia, il Cane Maltese si presta e fa ben figurare come cane da show.

Prezzo del Cane Maltese

Il prezzo per un cucciolo di Cane Maletese si aggira fra i 700€ e i 1.000€. Per accertarsi della purezza della di questa splendida razza è sempre bene affidarsi ad allevamenti certificati.

7 febbraio 2014
Lascia un commento