Il Cane da Ferma Boemo a pelo duro, Cesky Fousek nella lingua della sua terra natia, la Repubblica Ceca, è una razza riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 7, quello dei cani da ferma, per l’appunto.

Storia e aspetto del Cane da Ferma Boemo a pelo ruvido

Si tratta di una delle razze più antiche arrivate ai giorni nostri dall’attuale Repubblica Ceca, già in epoca rinascimentale era molto apprezzato come cane da caccia per le sue ottime doti nella ferma, il massimo della popolarità lo raggiunse nell’800.

Lo standard venne definito già nel 1887, ma bisognerà aspettare quasi un secolo per il riconoscimento attuale da parte della F.C.I. che è arrivato solo nel 1963.

Attualmente, dopo il rischio estinzione, è molto conosciuto nelle Repubbliche Ceca e Slovacca.

Molto poco conosciuto invece al di fuori dei confini patri ma, per esempio in Italia, non mancano allevamenti di qualità.

Il Cane da Ferma Boemo è di taglia media e, come suggerisce il nome, a pelo duro, morfologicamente sono classificati di tipo Braccoide. I cani di questa razza sono solidi e resistenti, molto ben proporzionati.

Le colorazioni ammesse sono: il bianco con o senza macchie brune, il bruno con o senza macchie miste.

Carattere e impieghi del Cane da Ferma Boemo a pelo ruvido

Gli esemplari di questa razza sono naturalmente predisposti alla caccia, in particolare sono principalmente impiegati per la caccia agli uccelli e ai caprioli.

Il Cane da Ferma Boemo a pelo ruvido, in grado di svolgere il proprio compito su qualsiasi terreno, sono un po’ impetuosi ma tutto sommato facili da condurre e molto fedeli al proprio padrone.

12 marzo 2014
Lascia un commento