Il Canaan Dog è una razza assegnata a Israele, in realtà è un cane autoctono della Palestina ma, per famose regioni politiche, non può essere assegnato a territori non riconosciuti ufficialmente. Riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 5, quello dei cani di tipo spitz e di tipo primitivo.

Origini e aspetto e carattere del Canaan Dog

Non è ben chiaro il processo selettivo che ha portato all’attuale conformazione del Canaan Dog, l’opinione più diffusa è che derivi da un incrocio di più razze. Poco conosciuto in Europa, è abbastanza diffuso in Inghilterra e negli Stati Uniti, soprattutto in California.

Si tratta di un cane di taglia media, classificato morfologicamente come lupoide. Di costruzione molto ben proporzianata e in possesso di una struttura muscolo-scheletrica di qualità.

Presenta un pelo duro che può essere sia corto che di lunghezza media. I colori ammessi dallo standard vanno dal sabbia al rosso al bianco o nero, grigio, il nero focato o il tricolore non sono accettati.

Impieghi del Canaan Dog

Il Canaan Dog è molto devoto al suo padrone, è un cane molto tranquillo, agile e facile da educare grazie alla sua estrema intelligenza che gli permette di apprendere velocemente.

Nei tempi passati venne impiegato in Israele come cane da guardia o da pastore e fu un validissimo aiuto per l’esercito israeliano come cane messaggero e da difesa.

Può, inoltre, essere usato come cane guida per cechi o come cane da cerca nelle miniere, è molto diffidente con gli estranei, anche se non è aggressivo di natura né con gli uomini, né con gli altri animali.

4 aprile 2014
Lascia un commento