Il Bullmastiff è una razza canina proveniente dall’Inghilterra e classificata, tutto sommato recentemente, dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 2, quello dei cani di tipo pinscher, schnauzer, molossoide e cane bovaro svizzero. Era infatti il 1924 quando vennero accettati i caratteri precedentemente stilati da Moseley, da tutti riconosciuto come l’ideatore della razza.

Selezione e aspetto del Bullmastiff

Se è certa la nazione di origine, ancora invece si discute su quale sia la selezione che ha portato alla nascita di questa razza, c’è chi sostiene che il Bullmastiff venga da una selezione fra il Bulldog Inglese e il Mastino Tibetano, per altri, invece, al posto del Mastino ci sarebbe l’Alano Tedesco.

È comunque un cane di grande taglia con una costruzione che trasmette forza e potenza grazie a un fisico imponente dotato di una muscolatura di primo livello. Presenta un pelo corto tipicamente tigrato o con tutte le sfumature del fulvo, il muso deve essere sempre nero.

Carattere e impieghi del Bullmastiff

Si tratta di una razza dotata di un’intelligenza abbastanza sviluppata, il Bullmastiff è un cane di temperamento. Gli esemplari di questa razza alternano momenti di serietà assoluta, per esempio quando è impiegato nel suo lavoro di cane da guardia, a momenti in cui cerca l’affetto del proprio padrone.

Come cane da guardia il Bullmastiff risulta essere pressoché perfetto, del resto questo era l’obiettivo per il quale fu selezionata questa razza, non manca di dimostrazioni di affetto nei confronti del proprio padrone, nei confronti del quale è molto leale e fedele. Risulta essere anche un cane molto resistente e attivo.

3 marzo 2014
I vostri commenti
Alberto, domenica 24 gennaio 2016 alle18:32 ha scritto: rispondi »

Sarei interessato ad un cucciolo di bullmastiff

Antonello, venerdì 24 luglio 2015 alle15:00 ha scritto: rispondi »

Sono interessato a un cucciolo di bullmastif

Lascia un commento