Il Braque Saint Germain (trad: Bracco si San Germano) è una razza canina che viene dalla Francia, riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 7, quello dei cani da ferma.

Selezione e aspetto del Braque Saint Germain

È nato dall’incrocio fra il Pointer Inglese con il Braque Francais.

Relativamente al loro luogo di nascita questi cani furono dapprima chiamati Braque Compiègne, e solo dopo lo spostamento dei cani a Saint Germain furono denominati Braque Saint Germain. I primi esemplari erano cani grandi, molto veloci, con fiuto sviluppato e con l’istinto accentuato per il riporto: per questo erano impiegati nella caccia alla selvaggina, soprattutto al fagiano e al coniglio.

Si tratta di un cane di media taglia e mole, classificato come tipo Braccoide morfologicamente. Ha la muscolatura e l’ossatura meno sviluppate che nel Pointer. Le orecchie formano un angolo prima di ricadere e sono morbide e fini; sono posizionate all’altezza degli occhi; questi sono giallo oro, non sporgenti e abbastanza grandi. Il pelo è corto e morbido; il mantello è bianco e presenta macchie arancioni.

Carattere e impieghi del Braque Saint Germain

Il Braque Saint Germain ama lavorare, si adatta facilmente alle diverse caratteristiche dei terreni, oltre che come cane da caccia risulta essere anche un gradevole compagno in casa, necessita però di fare molto movimento, ama camminare e gli spazi aperti, non è adatto a persone sedentarie.

È calmo, equilibrato, buono con altri animali domestici e dolce con i bambini.

27 febbraio 2014
Lascia un commento