Il Bovaro delle Fiandre, Bouvier des Flandres è un cane di nazionalità franco-belga in quanto è stato impossibile assegnare questa razza all’uno o l’altro Paese essendo l’animale presente, pressoché in eguale misura, sia nel lato belga che in quello francese delle Fiandre.

Certa è invece la sua classificazione come cane da pastore e bovari (escluso bovari svizzeri) per la quale è stato assegnato al Gruppo 1 dalla  F.C.I. (Federazione Cinofila Internazionale).

Selezione e aspetto del Bovaro delle Fiandre

Secondo gli studiosi un suo antenato dovrebbe essere il Pastore della Languedoc (razza francese non riconosciuta) successivamente incrociato con il Pastore della Brie. Fra alti e bassi si può dire che oggi il Bovaro delle Fiandre sia una razza piuttosto diffusa sull’intero territorio europeo.

Classificato morfologicamente come tipo molosso-lupoide, è un cane di taglia media , dall’aspetto rustico e massiccio, con un corpo corto e tozzo. L’altezza al garrese va dai 62 ai 68 cm nei maschi e dai 59 ai 69 cm nelle femmine, con un peso che varia fra i 35 e i 40 kg.

Le orecchie sono attaccate alte, a forma di triangolo, pelose ed erette; la coda è generalmente tagliata la prima settimana di nascita lasciandone circa 2- 3 vertebre; presenta una fitta peluria intorno alla bocca; gli occhi sono di forma ovale e spesso nascosti dal pelo.

Il mantello è folto, dotato di pelo arruffato, ruvido al tatto e non molto lungo. I colori ammessi sono il fulvo, il grigio, tigrato o color grigio antracite. Per il Bovaro delle Fiandre lo standard ammette, ma non è gradito, anche il colore nero. Dal momento che il pelo è secco, non richiede lavaggi troppo frequenti ma solo periodiche spazzolate.

Carattere e impieghi del Bovaro delle Fiandre

Dotato di grande personalità, il Bovaro delle Fiandre è un cane molto intelligente e facile da addestrare, può essere impiegato per molti lavori fornendo sempre ottime prestazioni.

Oggi in molti Paesi viene impiegato, per esempio, come cane da guardia, guida per i ciechicane poliziotto.

Totalmente devoto al proprio padrone non ha problemi ad adattarsi alla vita in famiglia diventando un buon come cane da compagnia.

Come da classificazione, è inteso che la funzione nella quale eccelle è quella di cane da pastore, con particolare doti nella conduzione del bestiame dalla fattoria ai pascoli e di riportarlo nelle stalle la sera.

Prezzo del Bovaro delle Fiandre

Data la diffusione della razza prevalentemente nella terra natia, non è facile indicare un prezzo equo per un cucciolo di Bovaro delle Fiandre, come indicazione di massima si può però affermare che, preso presso un allevamento, un esemplare di questa razza può essere acquistato a una cifra variabile fra i 500 e i 1000 euro.

8 marzo 2014
Lascia un commento