Il Bovaro delle Ardenne è una razza canina che viene dal Belgio, riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 1, quello dei cani da pastore e bovari (escluso bovari svizzeri).

Origini e aspetto del Bovaro delle Ardenne

Sulle origini di questa razza esistono diverse ipotesi, quella più accreditata da parte degli studiosi fa risalire questa razza all’accoppiamento fra un Pastore Belga Laekenois con un Pastore di Piccardia.

L’ipotesi sostenuta invece nel suo Paese natale è che il Bovaro delle Ardenne discenda dai cani dai Pastori locali del Belgio.

Si tratta di un cane di taglia media, molto leggero rispetto la statura che lo caratterizza. È dotato di una buona struttura muscolo-scheletrica e di un’ottima mobilità sugli arti.

In generale si presenta come un cane ben proporzionato e con giusti rapporti tra cranio, tronco ed arti; come dicono gli esperti è un cane elegante nella sua rusticità.

Caratterisitca in questa razza è l’assenza di coda, gli viene infatti amputata a una vertebra di lunghezza. Le dimensioni degli esemplari maschi vanno dai 56 ai 62 cm per 28- 35 kg, quelle delle femmine dai 52 ai 56 cm, per 22 -28 kg.

Carattere e impieghi del Bovaro delle Ardenne

Il Bovaro delle Ardenne è molto affettuoso con le persone che considera amiche, dimostrandosi sempre fedele e devoto al suo padrone.

Questa razza è abituata alla vita all’aria aperta e a fare molto movimento, ma si adatta facilmente anche a vivere in casa con la propria famiglia, riuscendo a risultare un buona cane da compagnia, anche se non è il ruolo che ricopre meglio. Grazie alla sua spiccata intelligenza, il Bovaro delle Ardenne è infatti abbastanza facile da addestrare.

Gli impieghi principali sono quelli legati alla pastorizia, viene per lo più è allevato per la condotta e la custodia del bestiame, è inoltre adatto agli impieghi come cane da guardia per la proprietà privata.

30 marzo 2014
Lascia un commento