Il Billy, o Cane di Montaimboeuf, è una razza che viene dalla Francia, riconosciuta e classificata dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 6, quello dei segugi e cani per piste di sangue.

Selezione e aspetto del Billy

Questa razza è il risultato dell’incrocio di altre tre: il Céris, i Montaimboeuf e il Larrye, il successivo lavoro sulla specie, da queste derivata, ha portato alla definizione dei caratteri previsti dall’attuale standard.

Il Billy ha infatti ereditato l’eleganza del Céris, la solidità del Montemboeuf e il naso eccellente del Larrye, ha una voce delicata e un’andatura elegante e aristocratica.

È un cane di grande taglia, dalla testa piuttosto asciutta e naso tipicamente quadrato; le orecchie sono pendenti; gli occhi vivaci e con contorni di colore scuro.

Il mantello, dal pelo duro, è solitamente bianco e può presentare macchie lungo tutto il corpo, così come stabilito nello standard.

Carattere e impieghi del Billy

Dalla selezione sopra descritta è nato un segugio dalle qualità eccezionali. L’impiego principale è quello legato alla caccia ai caprioli, sua specialità, adatto ad operare in muta, ma è anche efficiente come cane da cerca. Possiede un fiuto e una elevata resistenza nella corsa.

Il Billy è intelligente e ben addestrabile; essendo una cane da caccia necessita di fare molto esercizio. Non è una razza aggressiva, se non con la sua specie anche all’interno della muta.

Quando non impegnato nell’attività venatoria risulta essere un eccezionale cane da compagnia e anche un discreto cane da guardia.

21 marzo 2014
Lascia un commento