La storia del Bassotto Nano a pelo pungo è legata alla Germania, più precisamente alla Baviera dove sorsero i primi allevamenti di questa razza.

Storia e selezione del Bassotto Nano a pelo lungo

Originariamente questo cane da caccia, è stato selezionato per seguire gli animali selvatici nel fitto sottobosco, in quanto, grazie alle sue corte zampe, poteva raggiungere facilmente la preda nella tana. La varietà a pelo lungo deriva probabilmente dall’incrocio tra il Bassotto a pelo corto e un cane da caccia tedesco; ma documentazioni certe non sono ancora disponibili.

Aspetto e carattere del Bassotto Nano a pelo lungo

Come il Bassotto Nano a pelo corto e il Bassotto Nano a pelo duro, la varietà a pelo lungo presenta le stesse caratteristiche morfologiche: si distingue per il pelo liscio ma molto più lungo, con la presenza di qualche frangia.

Inoltre si differenzia per il suo carattere che risulterebbe essere più sensibile, pacato e amabile. Tende ad abbaiare di meno, ma risulta comunque un cane attivo e tenace, furbo e a volte dispettoso.

Per la sua struttura fisica molto curiosa, è un cane particolarmente amato dai bambini e per questo considerato un buon cane da compagnia. Si adatta alla vita domestica, purché si porti spesso fuori a passeggiare soprattutto in boschi e montagne.

12 marzo 2014
Lascia un commento