Barbone di Grande Mole

Il Barbone di Grande Mole è da sempre una delle razze più diffuse tra le famiglie nobili e aristocratiche d’Europa.

Origini e tipologie del Barbone di Grande Mole

Esistono moltissimi dubbi sulle sue origini: alcuni esperti francesi le rivendicano mostrando studi e documenti, ma altri collocano i progenitori di questa razza nelle regioni nordiche della Germania. Oggi in Francia la razza viene chiamata “Caniche”, da “canard” cioè “anatra selvatica”, animale che nei secoli scorsi era cacciato da questo cane delizioso. Ne esistono quattro tipologie, che sono praticamente identiche, tranne che per le dimensioni.

Carattere e aspetto del Barbone di Grande Mole

Ha un temperamento brillante e allegro, risultando ottimo come compagno per adulti e per bambini. Si adegua infatti a tutte le esigenze della famiglia e rimane fedele per sempre.

La sua costruzione è armonica e dà l’impressione di eleganza e di fierezza. Possiede un’andatura saltellante e fiera. L’altezza va da 45 a 58 cm, mentre il peso varia da 20 a 32 kg.

Dal punto di vista del mantello, il Barbone di Grande Mole può presentarsi a pelo ricciuto o a pelo cordato. Ad ogni modo il pelo risulta abbondante e di tessitura fine, lanosa e fitta. I colori ammessi sono il nero, bianco, marrone,grigio e albicocca.

16 maggio 2014
Lascia un commento