L’Australian Kelpie è una razza canina autoctona che vienecome suggerisce il nome, dall’Australia, riconosciuta e classificato, nel 1902, dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 1, quello dei cani da pastore e bovari (escluso bovari svizzeri).

Storia aspetto dell’Australian Kelpie

Fino a poco tempo fa questo cane era presente esclusivamente nella sua terra di origine, oggi sta invece conoscendo un discreto apprezzamento anche al di fuori dell’Oceania.

Il nome della razza è quello della prima cagnetta nata dalla selezione dei Border Collie, probabilmente scozzesi, importati in Australia e qui incrociati nell’800.

È un cane di taglia media molto tonico ed energico, lo standard non ammette né gracilità nè la magrezza.

L’Australian Kelpie è un cane morfologicamente lupoide dal pelo corto per il quale sono ammesse varie colorazioni che di seguito elenchiamo:

  • Nero;
  • marrone e nero;
  • rossiccio;
  • rosso e marrone;
  • fulvo cioccolato;
  • blu-fumo.

Carattere e impieghi dell’Australina Kelpie

Gli esemplari di questa razza amano scoprire posti nuovi e sono in grado di camminare per lungo tempo, è devoto in maniera assoluta al padrone, come gli altri cani da pastore diffida degli estranei.

L’impiego che l’Australian Kelpie ha da sempre ricoperto è quello di cane da pastore per gli ovini negli sterminati territori australiani è anche dotato di notevole resistenza, si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di territorio e condizioni climatiche.

3 marzo 2014
Lascia un commento