L’American Hairless Terrier è una razza canina statunitense, non riconosciuta dalla Federazione Cinologica Internazionale. È però presente nella Stock Foundation dell’American Kennel Club, che è dedicato alle razze poco diffuse ma in crescita.

Aspetto dell’American Hairless Terrier

In passato era considerato una variante del Rat Terrier mentre dal 2004 è ufficialmente considerata una razza a se stante, che si alleva incrociando fra di loro “soggetti nudi”, per salvaguardare e rinforzare alcune caratteristiche come la dentizione.

Caratteristica peculiare di questo cane è di non avere il pelo, da qui il nome Hairless (senza pelo). Proprio questa sua peculiarità lo rende particolarmente apprezzato come cane da compagnia, adatto alla vita d’appartamento, poichè essendo senza pelo non causa problemi legati alle allergie.

La nudità è un gene recessivo, non dominante come nel Cane Nudo Cinese.

È un cane di piccola – media taglia, con un’altezza al garrese di 24 – 40 cm ed un peso compreso tra i 4 – 11 kg. Più lungo che alto, è abbastanza muscoloso. Ha la testa larga e ben proporzionata e presenta delle lievi “rughe” sulla fronte; le orecchie sono a forma di “V”, erette o a bottone, mentre la coda è portata alta. Il colore della pelle varia dal bianco al bianco-nero maculato, dal marrone e bianco maculato al marrone scuro, si scurisce con il sole.

Carattere e salute dell’American Hairless Terrier

Dal temperamento vivace, l’American Hairless Terrier, è un cane attento, vigile, intelligente e facile da addestrare. Adatto a vivere con i bambini, se ben socializzato può stare anche con i suoi simili, facendo però attenzione a quando gioca con i cani più grandi perchè non si rende conto della differenza di taglia, rischiando di farsi male.

Nonostante le piccole dimensioni, possiede tutte le peculiarità caratteriali di un terrier ed una grande carica di energia, motivo per cui è consigliato ad un padrone attivo e sportivo.

Ha un’aspettativa di vita media di circa 14 – 16 anni, non richiede particolari cure se non un bagno a settimana e una protezione solare quando è esposto al sole, per evitare fastidiose eruzioni cutanee.

25 luglio 2014
Lascia un commento