L’Akita Inu è un cane che viene dal Giappone dalle origini molto antiche. Più precisamente deve il nome a una regione giapponese, Akita, mentre il termine Inu in giapponese significa cane. Gli esemplari di questa razza sono classificati e riconosciuti dalla F.C.I. nel proprio Gruppo 5, quello dei cani di tipo spitz e di tipo primitivo.

Storia e aspetto dell’Akita Inu

In passato era considerato un ottimo cane da caccia per la grossa selvaggina, oltre che buon cane da riporto di uccelli acquatici e cane da combattimento.

Durante la seconda guerra mondiale però l’Akita Inu ebbe un brusco declino in termini di numero di esemplari, infatti le loro pellicce venivano usate per confezionare abiti e indumenti. Successivamente il Giappone tentò di conservare e recuperare gli esemplari restanti.

Il ceppo che ha dato origine a questa razza è quello dei cani nordici-orientali da slitta come, per esempio, il Laika della Siberia Orientale, questo discorso vale anche per altri cani che vengono dal Giappone: l’Ainu Ken, lo Shiba Inu, Kisu Inu, lo Shikoku Inu e il Kai Dog.

L’Akita Inu è un cane morfologicamente classificato come lupoide. Gli esemplari di questa razza sono di taglia media e di costituzione robusta, molto ben proporzionati. La testa è grande e ampia con un’espressione simile all’orso. Il muso ha la forma appuntita terminante con un tartufo ben evidente. È un cane che esprime potenza e dignità allo stesso tempo.

Gli occhi sono di colore scuro, piccoli ma docili; le orecchie sono dritte e lievemente inclinate in avanti; la coda è molto spessa e viene portata arrotolato sul dorso. Il pelo di copertura è duro e dritto mentre il sottopelo è piuttosto soffice.

I colori previsti dallo standard sono: il bianco, il fulvo, il sesamo e il tigrato; tutti e quattro questi colori devono avere il pelo biancastro (il cosiddetto urajiro) sui lati del muso e sulle guance nonché sotto lo mascelle, sulla gola, sul petto, sul ventre, nel lato inferiore della cosce e internamente agli arti.

Carattere e impieghi dell’Akita Inu

L’Akita Inu è calmo, sensibile e leale oltre ad essere un cane decisamente intelligente e addestrabile con facilità. Ha un’andatura fiera e molto elegante; può essere un ottimo cane da guardia, da difesa, ma anche da compagnia.

È tranquillo e fedele con il padrone; agli estranei è molto indifferente mentre risulta un po’ aggressivo con chi considera ostile.

Prezzo dell’Akita Inu

Un cucciolo di Akita Inu acquistato in allevamento prevede un prezzo che oscilla fra i 600€ e gli 800€.

13 febbraio 2014
I vostri commenti
renato canovi, giovedì 16 luglio 2015 alle19:35 ha scritto: rispondi »

cosa costa - si addestra con facilità

Lascia un commento