Si parla spesso di similitudini tra uomo e cane, di somiglianze comportamentali date dall’empatia ma anche dalla convivenza. E spesso c’è chi sostiene che Fido sia un valido compagno di vita, forse qualche volta più fedele anche del fidanzato più integerrimo. Ovviamente non si possono paragonare le gesta di un cane a quelle di un fidanzato, ma chi ama questi quadrupedi è consapevole dell’amore incredibile che possono elargire. Molti artisti, poeti, scrittori si sono soffermati sulle sue innegabili qualità. Arthur Schopenhauer sosteneva che:

“Chi non ha avuto un cane non sa cosa significhi essere amato.”

Proprio a sottolineare la costanza affettiva di questo animale, l’entusiasmo che spesso dimostra al rientro a casa del proprietario e la sua incredibile abnegazione. Ma esistono anche punti di contatto, similitudini spiritose che possono porre simpaticamente sullo stesso piano un fidanzato fedele e un cane amorevole. Come illustra anche Vanity Fair attraverso un articolo divertente e dal piglio ironico, solo per sottolineare come i sentimenti puri siano una chiave di lettura e unione molto forte.

Similitudini tra uomo e cane

Gli apprezzamenti, le lodi, sono sempre fonte di gioia per tutti: quindi, che sia un compagno umano o canino, un complimento rilasciato con sincerità è sinonimo di felicità. Anche la teoria dei premi può comprendere le due categorie, ovviamente con delle specifiche distinzioni. Se nel caso del cane un biscotto è ciò che riceverà in cambio di un comando eseguito bene, un mix di dare e avere tra fidanzati è la soluzione perfetta per un buon equilibrio di coppia. Ma per entrambi la regola richiede che vengano fornite poche informazioni alla volta perché purtroppo, a differenza delle donne, gli uomini sono poco multitasking. E anche il cane necessita di tempo per assorbire i comandi, che non dovranno risultare pressanti e continuativi per non annoiare l’interlocutore spingendolo a eludere il tutto. Ma questa è una prassi da mettere in atto con tutti, sia umani che non.

Un altro elemento comune è la passione per le sfide: spesso il percorso per raggiungere l’obiettivo li galvanizza e stimola particolarmente. E se il fine ultimo è quello di conquistare un rappresentante del sesso femminile, il cammino sarà ancora più eccitante e intenso. Ma è importante rispettare le loro tempistiche che, è noto, non coincidono sempre con quelle della donna. La strada delle priorità è spesso costellata da pause e momenti di riflessione, da dedicare ad altre attività. Magari attimi di solitudine personale utili a preservare la propria privacy. Evidenziati da silenzi importanti che però non devono allarmare, cani che abbiano poco e uomini che parlano il giusto non dovranno quindi preoccupare. L’obiettivo finale è come sempre l’armonia, la sintonia e la fedeltà emotiva. Anche se in modo ironico e scherzoso, cani e uomini possono risultare apparentemente simili. In particolare dove l’amore per la fedeltà e per la sincerità sono marcate, a riprova della voglia di un sentimento onesto e vero.

6 giugno 2016
Fonte:
I vostri commenti
ALDO BARBARO, lunedì 6 giugno 2016 alle21:17 ha scritto: rispondi »

E' INCOMMENSURABILE L'AFFETTO DEL CANE,LA SUA PAZIENZA,LA LEALTA'.PER MIA FORTUNA HO SEMPRE AVUTO CONTATTI CON I CANI SOVRATTUTTO DA CACCIA.DA CIRCA TRENTANNI HO CONOSCIUTO L'AIREDALE TERRIER! PURTROPPO NON SONO CANI LONGEVI!!!! OGNI LORO DIPARTITA E' STATA PER ME UN TRAGEDIA. ATTUALMENTE HO DUE MASCHI A CUI SIA IO CHE LA MIA FAMIGLIA SIAMO LEGATISSIMI! SPERO CHE IL PADRE ETERNO LI LASCI VIVERE A LUNGO SENZA PROBLEMI! IL CANE E' IL VERO AMICO!!!!!

Lascia un commento