Il time-lapse come tecnica per immortalare la crescita naturale di un cane: si tratta di una serie di foto con intervalli di tempo da combinare per creare una continuità cronologica. È l’idea riuscitissima del senior art director Greg Coffin, che ha voluto mostrare in soli 23 secondi di video la crescita di Sophia, la cucciola di casa. La clip immortala la sequenza naturale della crescita dell’animale dall’età di due mesi a quella di tre anni, mostrando come i cambiamenti siano impercettibili ma continui. Spesso la convivenza quotidiana non rende i proprietari consapevoli del mutamento che invece avanza costante, imperterrito, favorendo il passaggio dalla fase di cucciolo a quella adulta.

Sophia, un bellissimo esemplare femmina di razza Rhodesian Ridgeback, nel video appare di lato accanto al muro di casa, che cerca di mantenere la stessa posa per tutti gli scatti. Il progetto, che ha l’età del cane stesso, è stato portato avanti ogni fine settimana presso la casa del proprietario, principalmente grazie al supporto e fondamentale auto della moglie Amanda. L’opera finale sorprende innanzitutto gli autori, i quali hanno potuto constatare la naturale modifica di Sophia da piccolo burrito, come la definisce Greg Coffin, a cane adulto.

Del resto per un cane la vera evoluzione avviene intorno tra i quattro e i cinque mesi, con la comparsa di una dentizione più robusta e con l’allungamento degli arti. L’animale cresce anche interiormente e dal punto di vista sessuale, con relativi cambi ormonali. Alla fine il video mostra anche un curioso backstage con la presenza rassicurante della moglie dell’art director, complice delle pose del cane. La donna appare impegnata a coordinare una vivace e allegra cagnolina che preferisce correre o saltare, piuttosto che posare ferma accanto al muro. Questa seconda parte della clip, sempre presentato come un time-lapse più dilatato, mostra l’allegria di Sophie e la pazienza divertita della proprietaria.

5 dicembre 2014
Fonte:
Lascia un commento