Sul surf a quattrozampe: è l’avvincente appuntamento che trasforma Huntington Beach, in California, nel regno delle acrobazie canine su tavola. Un evento molto amato dagli statunitensi che non perdono l’occasione di ammirare i simpatici atleti tra le onde. L’idea di Fido che sfreccia sull’acqua catalizza copiosamente l’attenzione, tanto che al contest Surf City Surf Dog si sono radunati ben 2.500 fan in delirio. I 65 cagnolini iscritti alla competition si sono destreggiati tra schizzi d’acqua salata, onde, velocità ed equilibrio. Ogni cane ha gareggiato in base alla categoria di appartenenza, ovvero taglia mini, media, grande ed extra-large.

L’evento ha raggiunto il sesto compleanno e si è svolto domenica 28 settembre. La cifra raccolta dagli sponsor no-profit ha raggiunto i 6.000 dollari. L’occasione è stata quella di mostrare l’agilità e le capacità dei cani in un’attività non prettamente da animali, quindi la possibilità di ammirare l’empatia e la sinergia tra i protagonisti e i loro proprietari. Ognuno di loro ha gareggiato con il supporto tecnico e fisico dei compagni umani, che li hanno seguiti, protetti e incitati per raggiungere la meta e il traguardo.

L’organizzatrice dell’evento, Lisa Scolman, è certa che i cani siano predisposti per il surf. Ammirare un cane sulla tavola è emozione pura, come sostiene la donna, una dimestichezza che cresce rapidamente e con la pratica. Eventi simili sono molto diffusi in USA, in California in particolare dove le onde sono alte e la voglia di surf molto forte. L’appuntamento ha proposto anche svariate attività collaterali da spartire con i proprietari sulla terra ferma. A fine gara ogni cane ha ricevuto una medaglia di partecipazione, ogni vincitore di categoria un premio commemorativo e un buon sconto di 25 dollari.

Questi sport molto divertenti e ludici attirano spesso la curiosità di estimatori, nonché amanti degli animali. Ma negli anni anche il forte interesse dei giudici del libro dei Guinness dei Primati.

30 settembre 2014
Immagini:
RT
Lascia un commento